Nonostante il decreto sviluppo del ministro Passera, parlare di startup oggi sembra più un fatto di moda. Sì, perché anche se hai un’idea innovativa, la voglia di cambiare il mondo, le competenze e un team forte alle spalle, ottenere un finanziamento è ancora troppo difficile.

E non perché non ci siano i capitali, ma il rischio di investirli è ancora troppo alto. Almeno qui in Italia.

Eppure qualcosa si sta muovendo anche qui. Il decreto sviluppo è stato un primo passo, piccolo ma nella direzione giusta (o almeno si spera).

Censimento delle startup

Il censimento delle startup è iniziato presso le Camere di Commercio, e le startup “ufficializzate” potranno usufruire presto degli sgravi previsti dal decreto. Ma tutto questo non basta, perché la sensibilità verso il mondo delle startup non si crea con un decreto. Ci vuole tempo, pazienza e voglia di crescere.

Leggi anche:  Agente di Commercio: Spese e IVA detraibile nello svolgimento dell'attività

Per fortuna le idee originali non mancano

Quello che manca spesso è la possibilità di convincere un potenziale investitore che la propria idea sia un’idea vincente. Se poi questo investitore è una banca, il tutto diventa ancora più difficile.
E neanche l’idea di una Banca per l’innovazione in ogni paese (proposta del premio Nobel dell’Economia Edmund Phelps) viene presa in considerazione dall’Italia, come dal resto d’Europa.

Ma ci sono i piccoli e medi investitori privati, i cosiddetti business angels, che arrivano in aiuto delle startup investendo di solito tra i 100 e i 150 mila euro.

Startup ed investimenti

E 150 sono le startup in cui hanno investito gli aderenti all’IBAN (Italian Business Angels Network) solo nel 2011, ma che potrebbero essere di più se ci fosse una normativa più elastica, così come ha dichiarato Tomaso Marzotto, segretario nazionale di IBAN.

Vogliamo consigliarti la lettura e l'approfondimento di Marketing e Comunicazione per gli studi professionali, in quanto ti permetterà di completare l'argomento di questo articolo. E' disponibile anche con un forte sconto.
Leggi anche:  Agente di Commercio: Spese e IVA detraibile nello svolgimento dell'attività

In definitiva, si dovrebbe fare come in Germania e Francia, dove si incentivano fiscalmente i privati ad investire nelle startup.

Redattore

Redattore

La Redazione dell'Editoriale Commercialista.com ti offrirà tutorial, approfondimenti e consigli per ottenere il massimo dalla tua attività!
Dossier e Tutorial ti aiuteranno nell'ottimizzazione degli introiti o come meglio gestire le tue operazioni aziendali.
Redattore

Sei un professionista?


Ottieni nuovi clienti sfruttando le grandi potenzialità del Web!

Registrati gratis
cerca cerca commercialista cerca commercialista