Costruire un brand per distinguersi dagli altri professionisti

Chi lo dice che creazione di un brand di successo è solo una prerogativa dei grandi studi professionali?

La forte contrazione del mercato e l’alta competitività spinge oggi numerosi piccoli studi professionali a creare un brand forte per la propria attività professionale e distinguersi così dalla concorrenza ed emergere dalla massa.

Ma cosa è un brand?

Il brand è un nome o una combinazione di più elementi con cui si identificano prodotti o servizi, al fine di differenziarli dalla concorrenza. Oltre ad aspetti distintivi e fisici, il brand può contenere anche aspetti astratti e immateriali che riflettono valori e cultura dello studio.

Storia dello studio

E così, storia dello studio, esperienza maturata dei clienti, livello di notorietà ed aspettative del cliente possono essere rappresentate efficacemente in un buon brand. A patto però che si seguano alcune regole basilari.

Come creare un brand di successo?

Il nome del brand può costituire un efficace strumento di comunicazione, in particolar modo se può essere notato e memorizzato in pochi secondi.

L’ideazione o la creazione di un brand deve sempre essere fatta avendo come principale obiettivo il rendere facile il ricordo o il riconoscimento dello studio. Dato che il nome del brand rappresenta una forma di comunicazione concisa, il significato che i clienti deducono dal nome può essere fondamentale.

Il nome del brand infatti può essere scelto per rafforzare un’associazione rilevante o un beneficio che sta alla base del proprio posizionamento. Il brand deve essere facile da pronunciare e da scrivere e quindi facilmente memorizzabile.

I simboli e le parole

I simboli, le parole ed i disegni contenuti nel brand dovrebbero sempre assumere un significato di tipo descrittivo o persuasivo. Il cliente deve agevolmente identificare correttamente la categoria di appartenenza del brand sulla base di uno o più elementi che lo compongono.

Al fine di non generare confusione, il brand non deve essere troppo simile a quello dei concorrenti. Oltre a ciò, il rischio più grande è quello di incorrere in problemi legati alla tutela del marchio e dei diritti relativi alla proprietà intellettuale. Per questo motivo il brand deve essere unico.

Un buon brand dovrebbe poter durare abbastanza a lungo. La domanda da farsi in questo caso sarà: il mio brand potrà resistere alla prova del tempo? Sarà ancora efficace tra 5 o 10 anni?

Tempi e durata

La creazione di un brand di successo deve sempre rappresentare per il cliente dello studio professionale un’esperienza completa e ricca di significati emotivi. Solo in questo modo si può esser certi di ottenere dal brand un miglioramento dell’immagine professionale e l’aumento del valore percepito dai clienti dello studio.

Contrariamente a quanto si possa pensare, dopo aver realizzato il brand la storia non è finita qui, anzi, a dire il vero, è appena iniziata. Dopo aver ideato e creato un brand ha inizio tutto il processo volto a renderlo noto al proprio mercato di riferimento. Ma di questo avremo modo di parlare nei prossimi articoli.

 

Vogliamo consigliarti la lettura e l'approfondimento di Marketing e Comunicazione per gli studi professionali, in quanto ti permetterà di completare l'argomento di questo articolo. E' disponibile anche con un forte sconto.

A cura di Il Commercialista dei Professionisti.

Antonino Salvaggio

Antonino Salvaggio

Antonino Salvaggio è laureato in Economia Aziendale ed è iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Palermo. Svolge l’attività professionale offrendo prevalentemente consulenza aziendale
Antonino Salvaggio

Latest posts by Antonino Salvaggio (see all)

Sei un professionista?


Ottieni nuovi clienti sfruttando le grandi potenzialità del Web!

Registrati gratis
cerca cerca commercialista cerca commercialista