Sei esperto del settore?
Diventa subito Autore!

Inizia a scrivere

Partita iva Regime minimi 2016

Partita iva Regime minimi 2016

Partita iva Regime minimi 2016

Partita iva Regime minimi 2016

Legale

Home » Legale
­
24 09, 2015

Rapporti di credito con banche e tutela clienti

Di |settembre 24th, 2015|Categorie: Consulenza Aziendale, Legale|Argomenti trattati: , |1 Comment

Se il comportamento della banca risulta atipico, irregolare, scorretto, differente dagli schemi legali occorre chiedersi qual è attualmente la tutela legale che spetta al privato e alla sua famiglia. Il problema insorge nel momento in cui il conto corrente bancario del correntista subisce il cosiddetto passaggio ad "incaglio".
14 08, 2015

Imposta di registro al 3% per le somme transate in caso di lite

Di |agosto 14th, 2015|Categorie: Legale|Argomenti trattati: , , , |0 Comments

Nei rapporti giuridici aventi alla base un contratto è sovente che le parti arrivino ad una fase di “stallo” tale da rendere difficile l’esecuzione dello stesso. Il legislatore, all’art. 1965 del Codice Civile tratta l’istituto giuridico della transazione e, lo definisce come “…contratto con la quale le parti, facendosi reciproche concessioni, pongono fine a una lite già incominciata o prevengono una lite che può sorgere tra loro…”
14 07, 2015

Jobs Act: controllo tramite PC, Tablet e Smartphone

Di |luglio 14th, 2015|Categorie: Legale, Professione|Argomenti trattati: , , |0 Comments

Il Jobs Act permetterà il controllo a distanza dei dipendenti d'azienda attraverso Tablet, PC e Smartphone.
2 10, 2013

Come gestire i clienti che non pagano

Di |ottobre 2nd, 2013|Categorie: Legale|Argomenti trattati: , , , , , , , , , |0 Comments

Negli ultimi anni, la crisi economica ha colpito duramente anche i professionisti. Non è un segreto! Ormai lo hanno capito tutti. E così, avvocati, architetti, geometri, ingegneri, medici e consulenti si trovano a gestire i crediti dei propri clienti.
10 07, 2013

Informativa sulla Privacy: quali sono le indicazioni obbligatorie per legge da riportare sul sito web

Di |luglio 10th, 2013|Categorie: Legale, Normativa|Argomenti trattati: , , |1 Comment

Uno degli elementi che è necessario riportare per legge sulla Home Page del proprio sito web è l’indicazione del proprio numero di Partita Iva.
25 06, 2013

Creare il sito web dello studio professionale

Di |giugno 25th, 2013|Categorie: Legale|Argomenti trattati: , , , , |0 Comments

E a questa logica non si possono sottrarre i professionisti e gli studi professionali. Essere presenti e farsi conoscere in rete ormai è come avere il biglietto da visita o la targhetta sulla porta del proprio studio.
14 05, 2013

Quali sono gli info-prodotti multimediali tutelati dal diritto d’autore sul web

Di |maggio 14th, 2013|Categorie: Legale, Normativa|Argomenti trattati: , , , |6 Comments

I diritti di utilizzazione delle opere dell'ingegno sono disciplinati dagli artt. 2575 - 2582 del codice civile. In particolare, a norma dell’art. 2575 del codice civile: “Formano oggetto del diritto d’autore le opere dell’ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro e alla cinematografia qualunque ne sia il modo o la forma di espressione”.
30 04, 2013

Società tra professionisti al via

Di |aprile 30th, 2013|Categorie: Imprese, Legale|Argomenti trattati: , , , |0 Comments

Se sei un professionista, sappi che da pochi giorni esiste la concreta possibilità di costituire insieme ad altri professionisti una società tra professionisti (cosiddetta STP). È stato pubblicato infatti in Gazzetta Ufficiale il decreto 8 febbraio 2013 n. 34 recante il regolamento in materia di società per l’esercizio delle attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico.
9 01, 2013

Riforma del Condominio: gli ostacoli strutturali più difficili da superare

Di |gennaio 9th, 2013|Categorie: Amministratore di Condominio, Legale|Argomenti trattati: , , |0 Comments

La Riforma del Condominio, approvata dal Parlamento nelle scorse settimane, riscrive i quorum deliberativi necessari per procedere all’abbattimento delle barriere architettoniche, innalzando la maggioranza degli intervenuti e del valore dell’edificio da un terzo alla metà nella riunione successiva alla prima.