privacy

C’è sempre qualche difficoltà a interpretare tutte le norme, tra privacy e diritto del lavoro, ma la diffusione ai propri clienti della guida è sicuramente di aiuto e farà emergere situazioni con maggiore consapevolezza. La guida del GARANTE per la protezione dei dati personali esamina in maniera molto semplice le esigenze delle aziende informando con chiarezza.

Richieste vaghe

La guida risolve diversi dubbi in merito alle solite richieste:

  • Quali dati inserire nei cartellini identificativi esibiti da alcune categorie di lavoratori?
  • Guai ad affiggere nella bacheca aziendale le informazioni sulle malattie e i permessi dei dipendenti.
  • Come comportarsi con la posta elettronica aziendale: è privata o riservata all’azienda?
  • Quali dati dei dipendenti posso inserire sul sito web?
  • In quale modalità è lecito rilevare le impronte digitali dei lavoratori, quale autorizzazione occorre?
  • Con quali modalità si possono installare impianti di videosorveglianza sul posto di lavoro?

La guida sintetica illustra in maniera semplice e immediata il complesso tema della privacy sul posto di lavoro, sia in ambiente pubblico che privato. Gli argomenti possono generare contenziosi tra dipendenti e datori di lavoro, anche relativamente alle innovazioni tecnologiche che si vanno diffondendo sempre più negli ambienti professionali.

Leggi anche: Vademecum del Garante per Privacy e lavoro

In chiusura, per completezza, sono presenti i riferimenti alle linee guida e ai principali provvedimenti dell’Autorità in tema di trattamento dei dati dei lavoratori dipendenti.

Vedemecum Privacy e Lavoro nel dettaglio

Il Vademecum Privacy e Lavoro:

  • principi generali
  • cartellini identificativi
  • comunicazioni
  • bacheche aziendali
  • pubblicazioni di dati del lavoratore sui siti
  • dati sanitari
  • dati biometrici
  • uso di internet/intranet e della posta elettronica aziendale (i controlli, internet/rete interna, posta elettronica aziendale)
  • controllo a distanza dei lavoratori (videosorveglianza e geolocalizzazione)
  • documenti di riferimento

Questo il link al vademecum che può essere scaricato in formato digitale dal sito dell’Autorità: garanteprivacy.it [doc. web n. 3890025]

Per concludere, e per dare maggiore diffusione all’argomento, suggerisco una circolare di studio, ai commercialisti e consulenti del lavoro.

Esempio Circolare

Spett.le cliente

Circolare di studio del ________________

Gentile cliente,

con la presente ti informiamo della recente pubblicazione di una semplice guida informativa in tema di privacy e personale dipendente, in merito all’uso dei dati personali, e alle tecnologie disponibili.  Lo strumento è di rapida consultazione e risponde alle esigenze delle aziende.

  • Uso di posta elettronica, uso delle videocamere, uso di dati personali e di geolocalizzazione.

La materia privacy non va trascurata, anche perché è integrata nella complessa normativa sul lavoro a tutela dei dipendenti.

Vogliamo consigliarti la lettura e l'approfondimento di Marketing e Comunicazione per gli studi professionali, in quanto ti permetterà di completare l'argomento di questo articolo. E' disponibile anche con un forte sconto.
Qui per visionare il vademecum

Donatella Medici

Donatella Medici

Ragioniere Commercialista iscritto all'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Pesaro e Urbino. Consulente Aziendale per le proprie competenze su analisi anomalie finanziarie e consulenza di direzione
Donatella Medici

Richiedi Consulenza


Hai domande su Normativa? Ricevi gratuitamente e senza impegno proposte da professionisti selezionati direttamente nella tua email!

Clicca qui
cerca cerca commercialista cerca commercialista