Fai la tua richiesta e ricevi subito proposte dai nostri professionisti
Avviare Attività

Cliccando su "Invia Richiesta" accetti le norme sulla privacy.

Avviare Attività

Se devi avviare un attività, costruire una società o una ditta individuale, aprire una partita iva,o avere maggiori informazioni da un professionista prima di avviare un business, compila ora la tua richiesta.

Alessandro Guidotti

Buongiorno Sig.ra <omissis> e grazie per la richiesta. Il costo per la verifica richiesta è di euro<omissis>omnicomprensivo per tutte le annualità. Se lo desidera può contattarmi allo <omissis>oppure al<omissis>. A presto, Alessandro Guidotti.

Alessandro Guidotti Consulente del lavoro a Aprilia
Dott. Giancesare Brivio - Studio Magni

Egr. Sig. <omissis>, il costo vero e proprio della procedura dovrebbe essere contenuto. Per quanto riguarda il costo per la gestione della stessa, dipende fortemente da evenutali complicazioni e contraddittori con l'Agenzia delle Entrate. Tenga conto che...

Dott. Giancesare Brivio - Studio Magni Consulenza Fiscale a Roma
Pietro Carioti

Buongiorno. Ecco alcuni dati indicativi. Per la gestione delle buste paga dei dipendenti , e di tutti i relativi adempimenti le propongo un costo annuo a dipendente di euro <omissis> Per l'elaborazione dei 730 l'importo è di...

Pietro Carioti Paghe e contributi a Milano
Davide Andreazza

Buonasera, in merito alla sua gentile richiesta, le potrei proporre un preventivo a forfait, tutto compreso, senza ulteriori oneri, di euro <omissis>(oltre a Cassa di Previdenza ed IVA di legge). I rapporti, dopo un primo incontro conoscitivo...

Davide Andreazza Contabilità a Treviso

Richiedi un preventivo

È semplice: compila il modulo qui a fianco, avendo cura di descrivere dettagliatamente la tua richiesta.

Ricevi proposte

Un pool di professionisti selezionati riceverà la tua richiesta e ti fornirà la sua migliore proposta.

Valuta e scegli

Quando avrai ricevuto le proposte potrai scegliere il professionista da ingaggiare in base alle tue esigenze.


Avviare la propria impresa

Intraprendere un’attività d’impresa rappresenta una scommessa finanziaria non sempre facile e snella, ma il più delle volte lunga e tortuosa.
Il rischio d'impresa

Il rischio d'impresa

Alla base dell’avvio di una qualsiasi attività vi si deve sempre ponderare il rischio d’impresa, una delle variabili più significative che ricadono nella sfera dell’azienda e strettamente legata ai mutevoli rapporti che si instaurano tra l’azienda stessa e l’ambiente in cui essa si trova ad operare. Un decisivo passo in avanti si è certamente avuto con l’attuazione della normativa prevista dal Decreto Liberalizzazioni che ha cercato di uniformare il più possibile le pratiche di avvio di attività nei diversi settori di appartenenza, come ad esempio al normative edilizie (SCIA , etc). Il primo passo che bisogna fare ai fini dell’inizio di un attività in proprio che sia, sotto forma di ditta individuale o società, è sicuramente l’apertura della partita iva. Anche qui, negli ultimi mesi, si sono susseguite una serie di novità ai fini dello snellimento della partita iva e la possibilità per i giovani e per i soggetti che si apprestano per la prima volta a fare impresa, una serie di vantaggi legati alla riduzione delle imposte sui redditi. Ulteriori vantaggi riguardano ad esempio anche le società di capitali, nello specifico le Srl semplificate, con la quale non vi è più l’obbligo di costituire la società con un capitale minimo di 10 mila euro.

Personale e contratti

Personale e contratti

Un'altra valutazione interessante da considerare quando si decide di aprire un attività, riguarda anche la valutazione di merito sul personale e la tipologia di contratti da utilizzare ai fini della forza lavoro. Anche su questo argomento, nell’ultimo periodo sono entrate in vigore le novità in materia di Jobs Act, la legge delega di Riforma del Lavoro che ha cambiato profondamente i contratti di assunzione e le norme sul licenziamento, con un forte ridimensionamento dell’articolo 18. A questo punto, il passo da compiere per poter essere certi che l’iter amministrativo e documentabile è idoneo al tipo di attività prefissata, è quello di affidarvi ad un dottore commercialista che vi assista nella corretta strada da intraprendere e vi gestisca in seguito tutti gli adempimenti che dovranno essere fatti sia in materia fiscale che contabile.

Costituzione della Società

Costituzione della Società

Anche la parte relativa alla costituzione della società, rappresenta oggi delle imminenti novità. Con l’approvazione del DL denominato “Investment compact” si è prevista la possibilità di costituire una tipologia di società, le cosiddette “start-up innovative” senza l’intervento del notaio, con un risparmio tra i 1500 e i 2500 euro. Il Ministero dello Sviluppo Economico sta lavorando all’elaborazione di una norma attuativa che istituisca un modello standard, un sorta di atto costitutivo tipizzato che consenta la corretta applicazione della Legge n°33 del 24 marzo 2015 evitando l’obbligo di costituzione della società da parte del notaio. In tema di costi legati all’avvio d’impresa, anche questi ultimi stanno subendo delle modifiche. Nella prassi bisogna tenere presente quelli connessi alla tassa di concessione governativa, l’imposta di registro, l’imposta di bollo e i «diritti di segreteria» e i diritti annuali alle camere di commercio.

Devi avviare la tua attività?

Invia la tua richiesta di preventivo ora. Ricevi proposte da professionisti selezionati, gratuitamente e senza impegno. Preventivo

Cosa sapere per avviare la propria impresa

Apertura Partita IVA Per aprire la partita IVA il titolare può agire da solo o affidarsi a un dottore commercialista, ma deve in ogni caso richiedere l’attribuzione del numero di Partita IVA entro 30 giorni dall’inizio dell’impresa presentando l’apposito modello di inizio attività allo sportello IVA dell’Agenzia delle Entrate. Dal giorno successivo si può operare regolarmente emettendo fattura.
Artigianato L’artigiano è colui che non si limita solo alla gestione dell’attività, bensì interviene in prima persona nel processo produttivo aziendale, curandone tutte le fasi. Affinché si possa acquisire lo status di impresa artigiana, l’imprenditore deve iscriversi presso la specifica sezione delle camere di commercio, competenti per provincia, cui è affidata la gestione dell’albo delle imprese artigiane. L’iscrizione deve avvenire entro 30 giorni dall’avvio dell’attività, pena applicazione sanzioni amministrative.
Commercio L’iter di avvio di un attività commerciale varia a seconda della natura del commercio stesso, cui può spaziare dal dettaglio all’ingrosso itinerante. Affinchè si possa avviare un attività nel commercio e poter essere iscritta in Camera di Commercio è importante possedere i requisiti previsti dalla normativa in oggetto. Il commercio al dettaglio risulta avere una serie di requisiti più stringenti rispetto all’ingrosso.
Regime dei contribuenti minimi Il regime dei contribuenti minimi prevede una serie di esenzioni se si rientra in determinati requisiti, tra cui l’aver incassato meno di 30.000 euro nel corso dell’anno precedente o non aver esercitato alcuna attività di impresa nei tre anni precedenti ecc. Tale Regime dei Minimi ha una durata massima di 5 anni o potrà essere prolungata fino al 35 anno di età. Tale regime sarà in vigore entro il 31.12.2015 salvo ulteriori proroghe.
Codice attività Il ”codice attività” identifica il tipo di attività che si intende esercitare e si sceglie da un elenco (codici ATECO 2007) fornito dall’Agenzia delle Entrate. Nel solo caso di alcune attività, come la somministrazione di alimenti e bevande, occorrono speciali autorizzazioni rilasciate da enti come il Comune, la Regione e i vigili del fuoco.

Le principali caratteristiche delle società

Esistono nel nostro ordinamento vari tipi di società. Tra le società di capitali troviamo la S.r.l. (società a responsabilità limitata) la quale presenta il vantaggio di rispondere dei debiti solo con il patrimonio societario. Tra le società di persone invece la S.n.c. (società a nome collettivo) impone a tutti i soci di rispondere illimitatamente con tutto il loro patrimonio, anche personale. Nelle Spa (società per azioni) invece ogni socio risponde solo fino all’ammontare della sua quota di partecipazione (azione).

Tipologia Capitale Soci Spese
Srl Ordinaria ≥ 10.000 euro Persone fisiche e persone giuridiche Stipula notarile e iscrizione registro imprese
Srl capitale inferiore a 10.000 euro Da 1 euro a 10.000 euro (sottoscritto e versato interamente) Persone fisiche e persone giuridiche Stipula notarile e iscrizione registro imprese
Srls Da 1 euro a 9.999,99 euro (sottoscritto e versato interamente ) Persone fisiche con atto unilaterale o plurilaterale Diritto annuale alla Camera di Commercio; imposta di registro; denuncia inizio attività
Spa ≥ 120.000 euro persone fisiche e persone giuridiche Stipula notarile e iscrizione registro imprese

Preventivi richiesti da altri utenti

Lucio Ciarletta

richiedo una consulenza per aprire un'attività già avviata oppure di nuova nascita
(pizzeria-rosticceria)

duville donatella

ho bisogno di una consulenza in Camera di commercio, e di un commercialista che curi la mia contabilita' annuale.

Laura Brama

Sto per aprire un negozio di stampe digitali e foto (in franchising) e vorrei aprire la partita iva ed affidare al professionista che se ne occuperà la gestione delle problematiche fiscali, contabili ed accessorie. Grazie. <em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em>

malouk abdulkader

Pratica apertura della sola partita IVA per immediato inizio attività.

Domenico Callozzo

SSalve,
Vorrei avviare una ditta individuale di lavori edili
Perciò desidero ricevere preventivi sui costi annui di gestione fiscale da parte del commercialista e sui costi di avvio iniziale dell'impresa.
Grazie mille
Cordiali saluti

ye chun

Salve

sono un cittadino ex comunitario, e attualmente ho un'attività di ecommerce, vorrei sapere quali sono i requisiti e procedure per aprire un'azienda in Slovenia



Grazie per l'attenzione

Resto in attesa

riccardo truzzi

Buongiorno; vorrei gentilmente avere info per lo start up della mia nuova attività commerciale (negozio automatico per la somministrazione di prodotti alimentari tramite distributori automatici). quali sono i costi e i tempi necessari per l'avvio dell'attività? grazie saluti

Darcie Carruthers

Vorrei sapere quanto verrebbe a costare aprire una partita IVA dei minimi. Sono un'insegnante di inglese freelance.

Vincenzo Armiento

Buongiorno,

Mi chiamo <em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em> e vorrei un preventivo per aprire una ditta
individuale quindi aprire una partita iva non in regimi minimi , l'
'iscrizione alla camera commercio di Milano, iscrizione Inps ,in pratica l'
inoltro del modello Comunica.

L'attivita' che andrei a svolgere e' la vendita di prodotti elettronici
(cellurari, computer, stampanti ecc...) on line quindi un e-commerce con codice
ateco 47.91.10 ( questo e' quello che penso io).

Inoltre vorrei sapere quali adempimenti burocratici fare per assumere una
persona sempre all' interno della stessa ditta con contratto part- time- a
tempo indeterminato e se voi potete eseguire le pratiche per l' assunzione.

Mi potreste direi i documenti di cui avete bisogno per aprire l' impresa
individuale, ed in caso di accettazione del preventivo come avviene il
pagamento.

Per ogni altra richiesta di informazioni potete contattarmi via email a
<em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em>@<em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em>.it oppure al <em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em>.

Cordiali saluti
<em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em>