Fai la tua richiesta e ricevi subito proposte dai nostri professionisti
Regime dei Minimi

Cliccando su "Invia Richiesta" accetti le norme sulla privacy.

Regime dei Minimi

Se vuoi il supporto di un consulente per valutare la migliore scelta per te nell'apertura della Partita Iva con il Regime dei Minimi,
compila ora la tua richiesta

Antonio Izzo

Salve, si tratta di <omissis>anni da controllare, e servirà sia una revisione contabile che fiscale. Il costo per ogni anno è di €. <omissis>+ IVA per un totale di €. <omissis>+ IVA. Se avesse bisogno di chiarimenti non esiti a contattarci.

Antonio Izzo Revisore Legale a San Giorgio a Cremano
Pietro Carioti

Buongiorno. Ecco alcuni dati indicativi. Per la gestione delle buste paga dei dipendenti , e di tutti i relativi adempimenti le propongo un costo annuo a dipendente di euro <omissis> Per l'elaborazione dei 730 l'importo è di...

Pietro Carioti Paghe e contributi a Milano
Roberto Zanchi

Per una Srl semplificata i costi di apertura sono ridotti al minimo. La parte relativa alla contabilità annua invece è più pesante, perchè la Srl è obbligata alla tenuta della contabiltà ordinaria. La nostra offerta per Il costo annuo è di...

Roberto Zanchi Avviare Attività a Bergamo
Giorgio Cascone

Salve, la presente vale come preventivo da sottoporre all'assemblea. Quindi mi propongo per l'attività di amministratore del Vs. condominio, incluse le specifiche richieste di presenza almeno bimestrale, al costo annuo di euro <omissis>.

Giorgio Cascone Amministratore di condominio a Montecorvino Rovella

Richiedi un preventivo

È semplice: compila il modulo qui a fianco, avendo cura di descrivere dettagliatamente la tua richiesta.

Ricevi proposte

Un pool di professionisti selezionati riceverà la tua richiesta e ti fornirà la sua migliore proposta.

Valuta e scegli

Quando avrai ricevuto le proposte potrai scegliere il professionista da ingaggiare in base alle tue esigenze.

Come modificato dalla recente manovra finanziaria il regime dei contribuenti minimi, detto anche regime dei minimi, ha effetto a partire dal 1 Gennaio 2012. Il vecchio regime prende il nome di ex-minimi, e consentirà di beneficiare di alcune agevolazioni fiscali, ma non esonera dallo spesometro e dagli studi di settore. Tra le agevolazioni riconosciute ad entrambi i regimi (nuovi ed ex-minimi) resta invece l’esclusione dalla registrazione e tenuta delle scritture contabili ai fini IRPEF e IVA, l’esclusione dalla tenuta del registro dei beni ammortizzabili, dalle liquidazioni e versamenti periodici e dal versamento dell’acconto IVA, e l’esclusione dalla presentazione della dichiarazione e versamento dell’IRAP.

I requisiti per il nuovo regime dei minimi sono: i ricavi dell’anno precedente non dovranno superare i 30 mila euro e che il valore dei beni strumentali non dovrà superare i 15mila euro nell’ultimo triennio, assenza di operazioni verso Paesi extra Ue e l’assenza di costi per lavoratori dipendenti. Non si deve aver esercitato, nei tre anni precedenti, alcuna attività d’impresa, artistica e professionale, neppure in forma associata o familiare e l’attività non deve rappresentare la prosecuzione di un’altra svolta sotto forma di lavoro dipendente o autonomo. Può accedere al nuovo regime dei minimi infine chiunque abbia avviato la propria attività dal 1 gennaio 2008, anche chi non dovesse aver inizialmente aderito a tale regime, per un massimo di 5 anni dall’inizio dell’attività. In deroga a tale limite, per agevolare l’imprenditoria giovanile, si potrà permanere nel regime fino al compimento dei 35 anni d’età.

L'imposta sostitutiva dei nuovi minimi non è più del 20% ma è fissata nella percentuale di maggiore favore al 5%.

Principali sevizi relativi a questa sezione:
  • Contribuenti minimi
  • Regime dei minimi 2012
  • Regime dei minimi INPS
  • Fattura regime dei minimi

Risorse utili: Requisiti Regime dei Minimi 2012, Definizione Regime dei Minimi su Wikipedia, Guida PDF Regime dei Minimi (Agenzia delle Entrate)

Preventivi richiesti da altri utenti

Michele Dinardo

preventivo per la tenuta della contabilità

Martina Carlone

Vorrei aprire la partita iva rientrando nel regime dei minimi, come consulente di bellezza, ricostruzione unghie ecc.

Francesca Scarcelli

Buongiorno, sono un'infermiera pediatrica libera professionista iscritta alla partita iva a maggio 2015 con il regime dei minimi, avrei bisogno di un preventivo sulla vostra prestazione UNICO/F24 previsto per giugno 2016.

sergio Libanore

attualmente col regime dei minimi, ma con previsione di passaggio a contabilità ordinaria semplificata prox anno.
Inoltre: quanto è il tariffario di un modello 770 semplificato ?
Grazie

Emanuela Pigliacelli

Sono una giovane professionista nel settore culturale e avrei bisogno di una consulenza per definire al meglio la mia posizione e il mio regime fiscale.

aniello esposito

Salve
Sono dipendente assunto a tempo indeterminato con il classico contratto nazionale metal meccanico presso un'azienda d'informatica.
Vorrei lanciarmi nel settore dell'e-commerce di prodotti tecnologici.
Comprando da un fornitore e rivendendolo online.
Sono venuto a conoscenza dei regime minimi in cui potrei evitare di ripagare l’inps.
Mi sostenete dalla A alla Z ?
Quanti sono i costi per la vostra prestazione?
Grazie

Giovanni luzi

Partita iva con regime dei minimi

Marcello Bianconcini

Buongiorno,

Dovrei aprire una partita iva con il nuovo regime dei minimi e sto valutando alcuni preventivi.

La mia attività è quella di filmmaker: realizzo video su commissione, siti web, grafiche, motiongraphics, sceneggiature.

Volevo chiedere un preventivo per la gestione annuale della pratica, comprese spese di apertura e tutto.

Cordiali saluti,

M. <em class="omissis">&lt;omissis&gt;</em>concini

Elena Sanjust

Buongiorno,
devo aprire partita IVA per attività che verranno vendute sia via web (vendite online di corsi, infoprodotti, coaching tramite sistemi online) che offline (coaching ma anche consulenze informatiche, creazioni siti).
Ho 43 anni, i miei redditi sono tutti di tipo Altra attività, in quanto a diritto d'autore come colorista di fumetti, quindi solo con IRPEF e senza altri contributi da almeno 10 anni.
Vorrei capire qual è il regime più conveniente, tra quello dei minimi che è possibile fino a fine anno, e quello nuovo che potrei aprire nel 2016, soprattutto per quanto riguarda i contributi, che appunto non avendone nel passato, ormai è controproducente versare, per cui meglio il regime dove ne devo versare meno.
A parte le consulenze e il coaching, la vendita di infoprodotti e video corsi può rientrare in attività a diritto d'autore, quindi gestita separatamente dalla partita d'Iva?

Ion Sirbu

Buongiorno,
devo aprire una partita iva nel regime dei minimi per un artigiano edile. Valuto anche successiva gestione della contabilità.